Memo
Seguici via Newsletter · Telegram

Segui le novità su Telegram
19.12.2008

Circolazione stradale e responsabilitÓ penale. Normativa e giurisprudenza

Autore Cafaro Rosanna
Dati 2008, 304 p., brossura
Editore Nuova Giuridica (collana Controversie & soluzioni)

La cronaca quotidiana evidenzia troppo spesso un certo numero di incidenti mortali, che coinvolgono soprattutto giovani e stranieri (sovente in qualità di vittime), originati da conducenti in stato di ebbrezza o eccessivamente veloci e spericolati; sinistri, talvolta non frutto di imprudenza o spavalderia, o di manovre azzardate, ma di scarsa conoscenza della viabilità o del caso.

La legge n. 102 del 21 febbraio 2006 (pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 64 del 17 marzo 2006), contenente "Disposizioni in materia di conseguenze derivanti da incidenti stradali", prevede che i processi di risarcimento danni a seguito di incidenti stradali seguano lo stesso, più rapido, iter delle controversie di lavoro;

mentre, il "Decreto Bianchi" vieta di tenere acceso il motore durante la sosta e la fermata del veicolo, onde mantenere in funzione l'impianto di condizionamento d'aria nel veicolo, sanziona detto comportamento con il pagamento di una somma e prevede inasprimenti delle sanzioni, relative all'uso di apparecchi radiotelefonici o di cuffie e per la guida in stato di ebbrezza e sotto effetto di sostanze stupefacenti.

Nel testo si affronta, dunque, diffusamente una problematica sempre molto attuale e di estremo interesse, tenendo conto del dettato normativo e delle pronunce giurisprudenziali.


Segui le novità su Telegram oppure segui il Podcast

Approfondimenti:

Condividi su Facebook







Dal 2004 accompagniamo i clienti nelle tecnologie e nel diritto


menu