Promemoria
La gestione delle comunità online

dott. Valentino Spataro

adv iusondemand

Guida pratica all'assegno 2008 Normativa, casi concreti e soluzioni operative (Con Cd-Rom)

Segui le novità su Telegram
10.11.2008

Autore
Giampaolo Conforti

Editore Bancaria Editrice
Anno 2008
Supporto Volume + CD
Pagine 366

L'assegno, principalmente bancario ma ormai anche postale, resta uno dei più diffusi e utilizzati mezzi di pagamento e come tale è stato sottoposto negli anni a una articolata disciplina.

L'estrema varietà di usi e di applicazioni dello strumento, unita a una sovrabbondante produzione normativa, regolamentare e dottrinale, nonché alla possibilità di "collisione" con campi altrettanto delicati (tra cui l'usura e il riciclaggio), rendono quanto mai necessario un sicuro orientamento in una materia tanto intricata e ricca di eccezioni, anche alla luce delle rilevanti novità introdotte nell'ordinamento italiano a seguito dell'attuazione della direttiva n. 60/2005/Ce, relativa alla prevenzione dell'utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo (cosiddetta terza direttiva antiriciclaggio).

Tale attuazione è stata realizzata con il d.lgs. 21 novembre 2007, n. 231 che, tra l'altro, ha introdotto norme più rigorose per la limitazione dell'uso del contante e dei titoli al portatore.


In particolare:

    *      si è voluto scoraggiare il ricorso ad assegni liberi, ammettendoli solo al di sotto della soglia di 5.000 euro, applicando una imposta di 1,5 euro ad assegno e stabilendo l'obbligo di rilascio di moduli liberi solo su richiesta scritta da parte del cliente;


    *      sono stati introdotti obblighi e limitazioni in merito alla girata degli assegni e alla clausola di non trasferibilità; analoghe restrizioni sono state imposte agli assegni circolari.

Per dare conto delle numerose novità intervenute si è resa necessaria una nuova edizione della Guida, immutata nella sua agile struttura ma profondamente aggiornata nei contenuti e nei riferimenti dottrinali, giurisprudenziali e nella presentazione di applicazioni concrete.

I radicali aggiornamenti hanno interessato anche il Cd-Rom allegato, che contiene una ricca Appendice comprendente le principali norme di legge e regolamentari in materia - tra le quali spicca il citato d.lgs. n. 231, in vigore dal 29 novembre 2007 e, per le disposizioni limitative dei mezzi di pagamento (art. 49), tra cui gli assegni, dal 30 aprile 2008 - e alcuni tra i principali strumenti applicativi quali decreti ministeriali, Istruzioni di vigilanza e documentazione ABI, particolarmente in materia di CAI e di disposizioni antiriciclaggio.


Segui le novità su Telegram oppure segui il Podcast

Approfondimenti:

Condividi su Facebook


eventi sponsorizzati:





menu