Memo

Il risarcimento del danno da stress. Orientamenti di dottrina e giurisprudenza

Segui le novità su Telegram
26.12.2008

Autore Falletti Elena
Dati 2008, 366 p., brossura
Editore Nuova Giuridica (collana Controversie & soluzioni)

La qualità della vita è un parametro irrinunciabile per qualificare il livello di benessere raggiunto e del quale non si può più fare a meno.

Senza di quello non si è in grado di vivere serenamente, quindi si diventa "stressati".

Vi sono situazioni e circostanze dove la serenità e la tranquillità dello svolgersi dell'esistenza umana sono tutelate dal diritto positivo e dagli orientamenti giurisprudenziali.

Si pone quindi la questione di individuare tali dettati normativi e verificare se riconoscono posizioni giuridicamente rilevanti in giudizio.

Questo testo si propone di individuare in quali specifiche circostanze il danno da stress trova risarcimento con l'ausilio di precedenti giurisprudenziali in materia.

Dopo una prima indagine sulla natura del danno da stress il volume esamina i seguenti casi:

  • la risarcibilità del disturbo post traumatico da stress;
  • le immissioni ambientali e il danno da stress;
  • l'ambiente lavorativo e il mobbing;
  • il danno da stress collegato all'erogazione dei servizi.

L'opera è corredata infine di un pratico formulario contenente casi particolarmente rappresentativi.


Segui le novità su Telegram oppure segui il Podcast

Approfondimenti:

Condividi su Facebook







menu