Memo

L'efficienza dei processi esecutivi immobiliari - Prassi e innovazione di tribunali, banche, avvocati e notai

Segui le novità su Telegram
01.11.2004

Editore Bancaria Editrice Anno 2004 Pagine 292 prezzo: 48407 data: 2004 -
Nell'attesa di una riforma legislativa in linea con gli altri paesi Ue, l'efficienza e la flessibilitÓ dei processi esecutivi immobiliari possono essere favorite oggi in Italia dalla ricerca di nuove soluzioni organizzative e operative, finalizzate ad agevolare la riduzione dei tempi delle procedure di recupero e dei conseguenti costi finanziari e amministrativi. ╚ quanto emerge dal presente volume che propone le riflessioni e le esperienze di autorevoli esperti in materia di esecuzioni immobiliari, i quali, partendo dal deficit dell'attuale sistema, illustrano gli orientamenti e le prassi di alcuni tribunali italiani, in particolare dell'area piemontese. Le attivitÓ dei numerosi operatori coinvolti nel processo esecutivo - banche, notai, giudici, avvocati - devono dunque convergere verso l'utilizzo di strumenti innovativi capaci di incidere positivamente sui tempi delle esecuzioni, ispirati alle best practice, cercando cosý di superare la scarsitÓ di mezzi e strutture a disposizione e i limiti dell'attuale normativa. Tra questi strumenti: delega ai notai per alcune attivitÓ, utilizzo degli strumenti informatici, realizzazione rapida della fase di vendita dell'immobile, erogazione di mutui bancari agli aggiudicatari. Riguardo a quest'ultimo aspetto, vanno segnalate le procedure proposte dall'ABI nelle diverse piazze giudiziarie, dirette a favorire l'acquisto dell'immobile in esecuzione, con evidenti ritorni positivi sia per i tribunali sia per gli stessi aggiudicatari. In Appendice si riporta l'elenco dei tribunali partecipanti all'iniziativa e le banche aderenti. Presentazione di Maurizio Sella Relazione di Bruno Picca, Mario Barbuto 1. GLI ORIENTAMENTI E LE PRASSI OPERATIVE DEL TRIBUNALE DI TORINO Paolo Prat 1.1 Premessa 1.2 Alcuni dati 1.3 La delega ai notai 1.4 I rapporti con gli avvocati: problemi della Cancelleria 1.5 Alcune questioni 2. LINEE GUIDA PER LA RIFORMA DEL CODICE DI PROCEDURA CIVILE Michele Vietti 3. LA TUTELA DEL CREDITO NEL PROCESSO ESECUTIVO Maurizio Sella 3.1 Premessa 3.2 Prospettive di riforma delle procedure esecutive concorsuali 3.3 Prospettive di riforma delle procedure esecutive immobiliari individuali 3.4 Lo stato attuale delle esecuzioni immobiliari a livello nazionale ed alcuni dati riferiti al Piemonte 3.5 Conclusioni 4. IL PROCESSO ESECUTIVO E IL LEGISLATORE: TRA PROVVEDIMENTI URGENTI E RIFORMA GLOBALE DEL C.P.C. Alfredo Storto 4.1 Premessa 4.2 Custodia e abitazione dell'immobile 4.3 Documentazione 4.4 Il progetto della Commissione Vaccarella 4.5 Conclusioni 5. LA DELEGA NOTARILE NELLE ESECUZIONI IMMOBILIARI: STATO DI ATTUAZIONE E PROBLEMATICHE OPERATIVE Roberto Barone 5.1 Premessa 5.2 La disponibilitÓ dei tempi del processo surrettiziamente nelle mani del creditore procedente 5.3 La nomina del perito per la stima del bene 5.4 L'aumento del sesto 5.5 Rilievo di nullitÓ nel titolo di acquisto dell'esecutato. Conseguenze 5.6 La possibilitÓ di accesso al credito funzionale all'acquisto 6. IL RUOLO DELL'AVVOCATO NEL PROCESSO ESECUTIVO Enrico Garelli 6.1 Introduzione: peculiaritÓ del processo esecutivo immobiliare 6.2 AttivitÓ di impulso dell'avvocato 6.3 AttivitÓ di indirizzo dell'avvocato 7. OPERATIVIT└ DELLA BANCA NELLE ESECUZIONI IMMOBILIARI Stefano Marchetti 7.1 Premessa 7.2 AttivitÓ della banca quale operatore del credito 7.3 La banca quale creditore dell'esecutato 7.4 Crediti ipotecari ed esecuzione immobiliare 7.5 Esecuzione immobiliare e aspettative del creditore 7.6 Strumenti per ridurre i tempi delle esecuzioni 7.7 Che il bene sia venduto al meglio 7.8 Conclusioni 8. LA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO TELEMATICO Pasquale Liccardo 8.1 Premessa 8.2 Prassi delle vendite senza incanto nella sperimentazione bolognese e degli altri uffici 8.3 Valore e livello delle informazioni acquisite dal processo esecutivo 8.4 Dimensione temperale dello scambio 8.5 Momenti di inversione interpretativa 8.6 Il passaggio alla vendita senza incanto 9. IL GIUDICE DELL'ESECUZIONE TRA FUNZIONE DI GARANZIA ED EFFICIENZA Roberto Fontana 9.1 Garanzia ed efficienza nel processo esecutivo 9.2 I risultati delle nuove prassi 9.3 Le nuove prassi per un processo esecutivo efficiente: le cause della crisi delle procedure esecutive immobiliari 9.4 L'eliminazione delle cause dell'assenza dei cittadini dalle aste 9.5 L'eliminazione del problema delle quote indivise 9.6 QuantitÓ ed efficienza delle procedure esecutive immobiliari: l'eliminazione delle attivitÓ inutili e la delega di attivitÓ ad ausiliari 9.7 Effetti diretti ed effetti indotti della maggiore efficienza delle vendite giudiziarie 9.8 La questione della delega ai notai 9.9 La questione dei costi del processo esecutivo 9.10 Conclusioni 10. LE PROCEDURE PER L'EROGAZIONE DEI FINANZIAMENTI AGLI AGGIUDICATARI: "CONVENZIONI" TRA L'ABI E I TRIBUNALI Enrico Granata 11. LE INIZIATIVE DELL'ABI IN MATERIA DI PROCEDURE PER I FINANZIAMENTI AGLI AGGIUDICATARI Luigi Capaldo 12. LA DURATA DEL PROCESSO ESECUTIVO: PRASSI E ORIENTAMENTI DEL TRIBUNALE DI ROMA Tommaso Sciascia 13. LA CONVENZIONE DEL TRIBUNALE DI ALBA CON LE BANCHE PER LA CONCESSIONE DI MUTUI AGLI AGGIUDICATARI DI IMMOBILI NELLE VENDITE FORZATE Corrado Croci 13.1 Premessa 13.2 Il sistema albese in sintesi 13.3 Le particolaritÓ rispetto al sistema monzese: l'utilizzo dell'ipoteca su cosa altrui. Possibili inconvenienti e loro soluzione 13.4 Le particolaritÓ del sistema albese: l'adattamento al privilegio fondiario 14. LA PUBBLICIZZAZIONE DELLE ASTE GIUDIZIARIE: LE NUOVE FRONTIERE DI INTERNET Fabio Ferrazzoli 14.1 Il sistema pubblicitario nel procedimento esecutivo immobiliare in Italia 14.2 Le conseguenze causate dai vecchi mezzi pubblicitari sul sistema 14.3 L'avvento delle nuove tecnologie e i nuovi sistemi di pubblicitÓ 14.4 I vantaggi del nuovo sistema pubblicitario 14.5 Conclusioni 15. L'AVVENTO DEL "MODELLO UNICO INFORMATICO": COORDINAMENTO CON LE PROCEDURE ESECUTIVE E CON L'ATTIVIT└ DELLE CANCELLERIE Ezio Picco 16. VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE OGGETTO DI ESECUZIONE PRESSO I TRIBUNALI PIEMONTESI Riccardo Brogi 16.1 ProprietÓ del mercato immobiliare 16.2 Ruolo economico delle procedure esecutive immobiliari 16.3 Parti portatrici di interessi 16.4 Ruolo delle convenzioni tribunali-banche 17. CONSIDERAZIONI CONCLUSIVE Giuseppe SalmÚ 18. CHIUSURA DEI LAVORI Enrico Granata 19. L'ESECUZIONE FORZATA IMMOBILIARE: L'ESPERIENZA PRESSO IL TRIBUNALE DI NOVARA Edoardo Barelli Innocenti 20. UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI DELEGATE: PRASSI ED ESPERIENZA MATURATE PRESSO IL TRIBUNALE DI VERBANIA Marco Contesini, Giovanni Piazza 20.1 Allegato 1 - Tavole riassuntive 20.2 Allegato 2 - Metodo operativo per incanti immobiliari (Ufficio Esecuzioni Immobiliari di Verbania) 21. APPENDICE 21.1 Procedure per i finanziamenti agli aggiudicatari: tribunali e banche aderenti

Segui le novità su Telegram oppure segui il Podcast

Approfondimenti:

Condividi su Facebook







menu