Promemoria
La gestione delle comunità online

dott. Valentino Spataro

adv iusondemand

Salute e sicurezza dei lavoratori sui luoghi di lavoro

Segui le novità su Telegram
01.11.2003

Simone prezzo: 58089 data: 2003 -
Il Manuale Teorico-pratico, che giunge alla seconda edizione, si propone di condurre il lettore all'interno del quadro normativo italiano in materia di salute e sicurezza del lavoro in modo chiaro e metodico, al fine di illuminare una struttura gerarchica che include una vasta quantitÓ di norme, di differente efficacia giuridica e dal contenuto pi¨ vario, la cui interpretazione richiede attenzione e cautela tanto da parte del giurista quanto da parte dell'operatore della sicurezza. Abbiamo messo a disposizione i risultati, sintetici, di una esperienza professionale, come operatori del diritto, e consulenziale, al servizio di associazioni ed aziende, che ci ha condotto a individuare una esigenza peculiare di questo settore: rendere le nozioni logico-giuridiche uno strumento per operare efficacemente non solo nell'aula universitaria o giudiziaria, ma anche all'interno dei luoghi di lavoro, al fine di adempiere all'obbligo fondamentale che l'art. 2087 c.c. pone a carico del datore di lavoro, ovvero quello della massima sicurezza tecnico-organizzativa e procedurale fattibile a tutela della integritÓ fisica, psichica e morale dei lavoratori che da lui dipendono. Il filo conduttore di quest'opera, interamente revisionata e notevolmente ampliata rispetto alla prima edizione, Ŕ quello della programmazione della sicurezza (art. 3 co. 1 lett. d D.Lgs. n. 626/94), ovvero l'integrazione nella prevenzione delle condizioni tecniche produttive e organizzative e dei fattori dell'ambiente di lavoro, finalizzata al miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza (art. 4 co. 2 lett. c D.Lgs. n. 626/94). Un sistema di gestione della sicurezza efficace deve essere capace di definire compiti e responsabilitÓ delle molteplici figure interne ed esterne al luogo di lavoro e di definire procedure gestionali e operative, la cui applicazione sarÓ poi verificata periodicamente. Un particolare rilievo assume, in tale ottica, la preziosa opera di definizione e di interpretazione della giurisprudenza di legittimitÓ, la quale continua a fornire un'ampia e articolata gamma di indicazioni concrete, di applicazioni attuali, di valutazioni razionali e costituzionalmente corrette che non possono essere ignorate da giuristi, datori di lavoro, dirigenti, preposti, responsabili e addetti ai servizi aziendali di prevenzione, dai consulenti, da medici competenti e dai lavoratori. A tali figure Ŕ indirizzato questo volume, e, per utilitÓ delle stesse, sono continuamente offerte nel testo indicazioni applicative concrete, oltre che di orientamento interpretativo e di inquadramento sistematico. I principi fondamentali e le fonti del diritto della sicurezza e igiene del lavoro - Antinfortunistica e igiene del lavoro nel D.P.R. n. 547/1955, D.P.R. n. 303/1956 e nel D.lgs. n. 626/94: l'ambiente di lavoro - Macchine e attrezzature di lavoro - Igiene del lavoro - La nuova normativa sulla sicurezza del lavoro: il D.Lgs. 19 settembre 1994, n. 626 - Norme particolari in materia di sicurezza e igiene del lavoro e norme di origine comunitaria - L'assicurazione generale obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali - Gli organi di vigilanza in materia di sicurezza e igiene del lavoro - Sistema sanzionatorio: cause di estinzione dei reati contravvenzionali in materia di sicurezza e igiene del lavoro. REPETORIO 1. Schema di documento di valutazione dei rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori ai sensi dell'articolo 4 commi 1-2-6-7 D.Lgs. 19/09/ 1994 n. 626 2. Autocertificazione di valutazione del rischio per aziende familiari o con non pi¨ di 10 addetti 3. Informazioni sui rischi dell'ambiente di lavoro del committente (art. 7 D.Lgs. n. 626/94) 4. Impresa esecutrice di lavori in appalto. Informazione sui requisiti tecnico-professionali dell'appaltatore 5. Permesso di lavoro 6. Art. 11 D.Lgs. 626/1994 - Verbale di riunione periodica di prevenzione e protezione dai rischi 7. Scheda agenti chimici 8. Contratto di consulenza libero-professionale con il medico competente 9. Fac-simile di un piano di sicurezza e di coordinamento 10. Schema di notifica preliminare ex D.Lgs. n. 494/96 11. Notifica provvedimento assunto, ex D.Lgs. n. 494/96 12. Piano operativo di sicurezza (POS) da predisporre da parte dell'impresa esecutrice.

Segui le novità su Telegram oppure segui il Podcast

Approfondimenti:

Condividi su Facebook


eventi sponsorizzati:





menu