Memo

Un momento unico per spingere sull'innovazione

Segui le novità su Telegram
02.12.2010

Come nel '29

Negli uffici di IusOnDemand c'e' un'aria veramente pazzesca.

Da una parte stiamo sperimentando tecniche nuove.

Dall'altra stiamo studiando mercati nuovi.

Ed infine stiamo stringendo collaborazioni con altre aziende e con consulenti.

Inutile prenderci in giro: la crisi si sente anche qui, nonostante non si senta quanto si sente in giro.

Il rapporto che IusOnDemand srl ha creato con i propri clienti (assistenza, affidabilita', innovazione) e' di piccoli numeri ma di solide basi.

La capacita' di innovare ci ha permesso di spingere sempre ben oltre i confini italiani; la scelta di settori dove poter portare un vantaggio difficilmente replicabile e la diversificazione degli investimenti in innovazione ci fa guardare lontano.

Qualcuno potrebbe dire troppo lontano. Qui stiamo ben attenti a non guardare troppo lontani.

L'amore per le tecnologie fa guardare lontano, ma il modello di business e' molto concreto, e si sta affinando negli ultimi sei mesi su modelli tradizionali, applicati ai mercati innovativi i cui bisogni non vengono soddisfatti.

Da quando guardiamo con attenzione ai bisogni concreti delle aziende, abbiamo trovato spazi di lavoro apprezzatissimi e riconosciuti per la nostra capacita' di semplificare con agili vedute d'insieme mercati complicatissimi, in apparenza.

Insomma: studiamo e riusciamo a vedere il bandolo della matassa. Pazzesco, in tempi di crisi.

L'aver affiancato all'innovazione il tempo nell'ascolto delle aziende che espongono i propri problemi quotidiani e' utilissimo.

Aver capito che dobbiamo presentare meglio le nostre novita' e' pure un segno dei tempi: basta falsa modestia, altrimenti gli ultimi arrivati crederanno di essere sempre i primi.

Insomma: non so quanto si percepisce, ma ci sentiamo seduti su una bomba atomica pronta ad esplodere per portare frutti a tutti. Tutti chi ? Coloro che hanno voglia di lavorare con noi con l'unico modello che funziona: condivisione dei guadagni, senza costi fissi.

Patti chiari, amicizia lunga. 

Anzi: chi lavora con noi sa benissimo che nelle partnership lunghe si raccolgono documenti e sinergie che diventano prodotti quando non ci si aspettava che potessero esserlo.

Inutile negare che il mercato italiano e' insufficiente a coprire gli investimenti attuali.

Quindi non resta che muoversi su un progetto chiaro. L'importante e' voler guadagnare insieme, non uno a scapito dell'altro.

C'e' un mondo vecchio che sta crollando, e ancora manca un nuovo mondo che risolva i nuovi problemi con i nuovi modelli.

Scriviamolo insieme.

dott. Valentino Spataro

amm. IusOnDemand srl


Segui le novità su Telegram oppure segui il Podcast

Approfondimenti:

Condividi su Facebook







menu