Segui le novità su Telegram
10.01.2024

Usare i servizi online per mettere al centro i clienti

Parliamo di software sviluppato da IusOnDemand da installare sui siti dei nostri clienti per facilitare la conversazione con i loro clienti


Tanti strumenti danno informazioni. Ma quanti coinvolgono i clienti in una conversazione con l'azienda e tra clienti ?


Si tratta di contenuti, software, interfacce conversazionali e gestione semplice per essere personalizzata.


Senza nemmeno trattare dati personali.


Dal podcast del caffe20, l'ultima novità di IusOnDemand srl

 

Oggi parliamo di software per fidelizzare.

Parliamo di software sviluppato da IusOnDemand da installare sui siti dei nostri clienti per facilitare la conversazione con i loro clienti

 

E' un software per gestire FAQ, Domande e risposte. In cosa si distingue dagli altri ?

Dal coinvolgimento dell’utente che puo’ partecipare ed esprimere il proprio apprezzamento.

Vi parlo di caffe20.it/domande e civile.it/domande nati per raccogliere suggerimenti, proposte, lasciarle votare dai nostri follower e infine intervenire dando ascolto a tutti.

Testatelo e vedrete come il coinvolgimento, la flessibilità e la sicurezza sono pianificati dall’inizio. Noterete che non ci sono informative privacy: non vengono trattati dati personali, nemmeno per limitare gli errori piu’ frequenti.

Buon ascolto !

Presentazione di ChatGPT:

Di seguito sono elencati i punti chiave:

  • Podcasting e l'associazione ASSIPOD: Il testo menziona l'importanza dell'associazione ASSIPOD nel mondo del podcasting, fornendo un punto di riferimento per domande e risposte sugli aspetti legali della produzione e distribuzione dei podcast.

  • Problema delle domande ricorrenti online: Viene evidenziato il problema delle domande ricorrenti nei forum online, in particolare su piattaforme come Facebook, dove le informazioni spesso si disperdono nel tempo.

  • Servizi centralizzati vs. Personalizzazione: Si sottolinea il cambiamento di prospettiva nei confronti dei servizi centralizzati, evidenziando il desiderio di un approccio più personalizzato e di assistenza diretta.

  • Sviluppo di un nuovo servizio collaborativo: L'autore propone un nuovo servizio che favorisce la collaborazione e la costruzione di una knowledge base con un sistema di voto delle domande per la loro visibilità.

  • Gestione delle FAQ online: Si sottolinea l'importanza della gestione efficace delle Frequently Asked Questions (FAQ) online e si discute di diverse approcci, tra cui una struttura rigida simile a Stack Overflow o un approccio più flessibile e personalizzato.

  • Creazione di contenuti personalizzati e relazioni: Si sottolinea l'importanza di creare contenuti di interesse per gruppi specifici anziché cercare di raggiungere l'intero pubblico globale come fanno piattaforme come Facebook e Instagram.

  • Presentazione di un nuovo servizio: Viene presentato un nuovo servizio disponibile su ondevocali.it/domande e caffè20.it/domande che offre un sistema per votare, aggiungere domande e inviare segnalazioni per migliorare le risposte.

  • Flessibilità e moderazione: Si discute della necessità di prevedere meccanismi di moderazione per gestire la crescita del servizio, ma si enfatizza anche la possibilità di vivere la moderazione come un elemento che crea relazioni anziché un limite.

  • Approccio flessibile e progettazione sin dall'inizio: L'autore sottolinea l'importanza di progettare sin dall'inizio un servizio con regole chiare e semplici, ma con la flessibilità di adattarsi alle esigenze e alle richieste degli utenti nel tempo.

  • Promozione e invito alla partecipazione: L'autore invita gli utenti a visitare il servizio su ondevocali.it/domande e annuncia la prossima disponibilità su caffè20.it/domande, invitando la partecipazione e la proposta di nuovi contenuti.

Trascrizione automatica

caffè 2.0 internet dalla parte di chi lavora con valentino spadaro Buongiorno a tutti, non c'è niente di meglio di una tecnologia o di un'idea che è arrivato il momento di proporre perché tutti la cercano e non prima. Questa tecnologia è in questo caso una idea molto semplice che però raramente si vede sviluppata con queste modalità.

Sostanzialmente nel mondo del podcasting l'associazione ASSIPOD è il punto ideale dove trovare e proporre domande e risposte sugli aspetti legali della produzione, distribuzione, podcast e così via. E soprattutto fare network con altre persone, altri podcaster. Nell'associazione, così come in tanti altri forum o gruppi di discussione online, ci sono spesso delle domande ricorrenti che ritornano anche a distanza di anni.

Queste domande il più delle volte vanno a scomparire, non si riescono più a ritrovare le domande con le relative risposte e quindi si riparte a richiedere il tutto, tutte le cose che si erano già dette, anche solo per vedere le novità. Su Facebook questo è molto frequente, tanto che i moderatori frequentissimamente dicono usate il motore di ricerca interna per andare a cercare queste discussioni e andatevi a trovare la faccia. ma questa cosa spesso non viene fatta quindi si rifà la domanda anche solo per sentirsi dire guarda c'è già la risposta altrove e questo lo vediamo anche su stack overflow ecco uno dei primi servizi che è nato con questa ottica è stato stack overflow per i programmatori E devo dire mi ha anche sempre un po' dispettito perché c'è stato più di un altro cercato di registrarmi per contribuire e non è stato facile potersi iscrivere e dare il proprio contributo.

Oggi invece siamo stufidi ai servizi centralizzati e vogliamo un rapporto personale di assistenza con chi ci offre servizio. Se una volta a realizzare quindi siti e servizi tipo Stack Overflow era a pannaggio solo delle grandissime aziende, oggi la programmazione è diventata molto più rapida e molto più facile per tutti e queste cose possiamo realizzarle anche per i nostri clienti. per le nostre community o anche semplicemente per i nostri amici che ci chiedono sempre le stesse cose, o nel caso dei clienti, per dare le risposte più diffuse e più frequenti ai nostri clienti.

Questo si può fare tramite podcast, si può fare tramite risposte online, tramite chat, tramite intelligenza artificiale. ma quello che ho pensato di sviluppare io oggi per voi è un servizio che serva soprattutto a creare collaborazione quindi avere delle facche ma con una logica di collaborazione io scrivo, io ricevo delle domande oppure scrivo delle domande che ho già ricevuto in passato le approvo perché vengano visualizzate Mentre sono approvate, gli utenti che vanno sulla pagina possono votarle e possono votarle per portarle più in alto o più in basso, in modo tale che siano visualizzabili più in alto se lo ritengono. C'è qualche semplice sistema per evitare che uno per sbaglio voti più volte, ma non è particolarmente invasivo, è un qualcosa di molto semplice, ecco, proprio per evitare errori.

Detto questo, c'è la fase successiva. Una volta che la domanda è stata approvata e gli altri la possono votare per alzarla o abbassarla, io posso, il gestore, l'amministratore può anche occuparsi delle risposte e aggiornare le risposte anche nel tempo, ovviamente. Quindi, come capite, la gestione delle FAQ online è qualcosa di veramente importante, grande, lungo.

Si può fare strutturandole in modo molto rigido, tipo Stack Overflow, in modo da avere un'efficienza particolarissima, quindi ad ogni novità, ogni aggiornamento, tutti gli interessati possono seguirlo tranquillamente, ricevere le notifiche via e-mail, oppure si può preferire un approccio diverso creando una struttura semplice sulla quale poi ognuno di noi può creare tutte quelle personalizzazioni che rende un servizio che già unisce le persone attorno ai contenuti e alle risposte a ogni contenuto e alla possibilità di migliorare questi contenuti in modo tale da creare sempre qualcosa di diverso dagli altri, sempre più personale. Che questo secondo me è il futuro, creare dei contenuti sempre più di interesse per i nostri clienti, non per chiunque nel mondo. Siamo abbaccinati da Facebook, Instagram che scrivono a tutti, parlano al mondo e offrono il servizio utile a tutti, ma noi non abbiamo la capacità di poter parlare all'intero mondo.

Abbiamo i nostri gruppi di influenza che ci seguono, ogni uno dei nostri clienti ai quali interessano i nostri prodotti, che vogliono trovare subito la risposta. Allora, il segreto di questo servizio, che vi dico subito, è su ondevocali.it slash domande, e lo trovate elencato anche nella barra inferiore, alla voce proprio domande, e offre questo.

Offre una serie di domande con le relative risposte, dà la possibilità di votare le domande, di aggiungere altre domande e di inviare le segnalazioni per dire ma io non sono d'accordo su questa risposta oppure ma siamo sicuri che ci sia questo e non c'è altro ecco questa struttura nasce proprio per abbracciare l'utente e con un'interfaccia bella anche graficamente e comodissima da utilizzare scoprire che c'è qualcuno che pensa a noi. Ecco, tanto tempo fa si diceva che il software era molto legato a un'idea, quindi non esiste un software uguale a un altro. Ognuno propone una propria idea, una propria visione del mondo.

Questa soluzione, che in questo momento trovate su ondevocali.it slash domande, ma troverete anche su caffè20.it slash domande, si fonda proprio su questa consapevolezza, che non ha più senso scimmiotare già servizi esistenti all'esterno per realizzare qualcosa che già altri fanno, Quanto piuttosto bisogna avere uno strumento agile e leggero per iniziare subito e poi adattarlo, avere la struttura definitasi dall'inizio in grado di adattarlo alla crescita.

Ecco per esempio uno degli aspetti importanti che la crescita non è mai un qualcosa di semplice. C'è sempre chi proverà a spommare sui nostri contenuti, sulle nostre pagine, mandando i contenuti che rovinano le pagine, non interessano più. Ecco, per questo, per esempio, si deve sempre prevedere un meccanismo in moderazione.

Però questo meccanismo in moderazione può essere anche vissuto come qualcosa che crea una relazione, invece di essere considerato come un limite. Quindi è tutto nel modo in cui si presentano i contenuti, sia sotto il profilo grafico, sia sotto il profilo della semplicità di far interagire i nostri clienti con noi. Quindi vi aspetto su ondevocali.it

slash domande e a brevissimo anche su Caffè 2.0. Lo troverete presto in modo tale che potrete, per esempio, proporre altri contenuti e in quel caso, per esempio, non sarà una vera e propria domanda di spiegazione completa, sarà perché non parli di questo e prima ancora di avere una risposta gli altri ascoltatori del podcast potranno votare la domanda e le domande che vanno più in alto saranno quelle alle quali verrà data una risposta prima. Ok? Quindi la flessibilità si progetta sin dall'inizio, con regole semplici, chiare, anche se poi progettare un servizio del genere richiede sempre una grande consapevolezza e una certa maturità, e poi lasciare che siano gli utenti a chiederci qualcosa in più.

E allora lo aggiungeremo alla base iniziale. Caffè2.0.it slash membri, un caro saluto a tutti, 30 giorni gratis e poi da 4 euro al mese.

Alla prossima!


Segui le novità su Telegram oppure segui il Podcast

Approfondimenti:

Condividi su Facebook







Dal 2004 accompagniamo i clienti nelle tecnologie e nel diritto


menu
Memo