Memo
Partecipa alle Live e seguici via Newsletter · Telegram



Segui le novità su Telegram
28.12.2010

Le prospettive del 2011

Tutti si lanciano in visioni. Noi ?
Il servizio piu' utilizzato del 2011 sara' geolocalizzato, e interfacciato con la realta' di tutti i giorni. Oppure sara' uno strumento per unire gruppi di protesta, silenziosi. Oppure sara' una soluzione software per creare una internet parallela e clandestina. Oppure sara' a pagamento, perche' offrira' a tutti i servizi gratuiti la possibilita' di essere pagati invece di regalare i propri contenuti. Sara' una rete internet chiusa, controllata, censurata, osannata all'estero e limitata nello streaming televisivo. Dai primi vagiti dell'internet di massa molto e' successo. Mi ha stupito la EFF che parla di normale aumento degli attacchi ad internet per l'aumentato peso di internet nella vita di tutti i giorni. Mi ha stupito come il mobile internet possa raccogliere informazioni su di noi e limitare la nostra liberta' d'uso dei dispositivi con la stessa facilita' con la quale si scrive una clausola nulla. Le prospettive del 2011 non sono nulla di tutto questo. Non sono proprio nulla di nuovo. La prospettiva del 2011 e' fare le cose insieme e farle per i clienti come le vogliono. Ascoltando il mercato con i giusti strumenti, e spiegando al mercato le possibilita'. Tutto gratis ? Tutto a pagamento ? Ne' l'uno ne' l'altro: sara' la qualita' per chi la cerca. E' una promessa, che prestissimo sara' mantenuta.

Segui le novità su Telegram oppure segui il Podcast

Approfondimenti:

Condividi su Facebook







Dal 2004 accompagniamo i clienti nelle tecnologie e nel diritto


menu