Memo

Il contratto per lo sviluppo e ridistribuzione di una app per ios - Apple

Segui le novità su Telegram
01.08.2013

Personalizzare una app e' una operazione delicata, anche sotto il profilo contrattuale.

Oggi vi racconto l'esperienza di scrittura di un contratto per applicazioni IOS.

Un cliente ha sviluppato una app, che e' piaciuta a tantissimi e ha ottenuto anche riconoscimenti internazionali.

In tanti gli hanno chiesto di poter usare lo stesso motore.

Si e' organizzato e ha sviluppato un servizio di personalizzazione, su richiesta dei clienti.

Non entro nei dettagli, non mi piace fare nomi, ma voglio dirvi cosa ci e' piaciuto di piu' di questa occasione:

  • il fatto di essere io anche programmatore xcode mi ha permesso di prendere in considerazioni alcune possibilita' che contrattualmente non sono di norma considerate;
  • inoltre la stessa azienda, che ha fatto sviluppare esternamente l'app., non conosceva alcuni dettagli che hanno rilievo nelle obbligazioni contrattuali. Averne parlato gli ha permesso di precisare la propria offerta, e predisporre futuri ulteriori servizi
  • il contratto ha messo subito il dito in alcune criticita' che erano state risolte confrontando contratti di altri sul web. Tuttavia i testi, che anche io ho trovato, sono adatti al mondo USA e le traduzioni italiane sono fuorvianti e pericolose.
  • Non solo bozza, ma anche tante riflessioni su come gestire i pagamenti, i rinnovi, le feature: insomma, una consulenza a tutto tondo, come si diceva tanti anni fa :)

In piu' abbiamo messo le basi per lavorare insieme e offrire insieme sul web nuove soluzioni.

Se avete bisogno, o perche' avvocati e volete sapere come funziona, o se siete imprenditori e volete un approfondimento in materia, contattateci

 


Segui le novità su Telegram oppure segui il Podcast

Approfondimenti:

Condividi su Facebook


eventi sponsorizzati:





20:01 26.02.2020 Dataprotection.ie DPO Network Conference 2020

Privacy bot alert on Telegram

menu